Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2017

"L'opera è polvere da sparo" di Elio e Francesco Micheli.

Pensateci: ancora oggi, dopo un paio di secoli di successi, l’opera continua a essere lo spettacolo dal vivo più diffuso al mondo ed è grazie a essa se, dappertutto sul pianeta, si parla la nostra lingua. L’Italia, per il resto povera di materie prime, detiene infatti un immenso giacimento aureo di musica e teatro.  Solo che noi italiani, spesso, ci dimentichiamo di averlo.  Elio musicista originale ed eclettico e Francesco Micheli regista d’opera di formazione classica – hanno incontrato in modi molto diversi Nostra Signora Opera ma entrambi se ne sono innamorati alla follia.  È per questo che, trascinati dalle arie, conquistati da protagonisti come Rigoletto, Tosca o Norma, da vicende irresistibili quali quelle del Barbiere di Siviglia o dell’Elisir d’amore e dalle stesse vite dei compositori, hanno deciso di richiamare fra noi i Favolosi 5Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi e Puccini – con una serie di funambolesche sedute spiritiche.  Ne è nato questo libro che è insieme la storia…

"L'assassinio di Florence Nightingale Shore" di Jessica Fellowes.

Per gli amanti di Agatha Christie e Downton Abbey il 16 novembre arriva in libreria L'assassinio di Florence Nightingale Shore di Jessica Fellowes.
Basato sul vero omicidio, rimasto irrisolto, di Florence Nightingale Shore, questo è il primo romanzo di una serie di gialli intitolata I delitti Mitford, ambientata negli anni Venti e Trenta.
È il 1919 e Louisa Cannon sogna di sfuggire a una vita di povertà e, soprattutto, all’opprimente e pericoloso zio, che vorrebbe sanare i propri debiti «offrendo» la nipote a uomini di dubbia reputazione. La salvezza di Louisa è un posto di lavoro presso la famiglia Mitford ad Asthall Manor, nella campagna dell’Oxfordshire. Dopo diverse peripezie Louisa riesce a farsi assumere. Diventerà istitutrice, chaperon e confidente delle sei sorelle Mitford, specialmente della sedicenne Nancy - una giovane donna intelligente e curiosa con un talento particolare per le storie. Ma quando un’infermiera - Florence Nightingale Shore, figlioccia della sua celebr…

"Assassinio sull'Orient Express" nuovo adattamento cinematografico di Kenneth Branagh.

Chi ama leggere i gialli non può non conoscere "Assassinio sull'Orient Express" di Agatha Christie datato 1934. Nel tempo ci sono state varie trasposizioni del romanzo, ma il 30 novembre 2017 uscirà al cinema la nuova versione cinematografica, diretta e interpretata da Kenneth Branagh nei panni di Hercule Poirot. Entertainment Weekly, come sempre, ci mostra un primo sguardo al film con le foto inedite del cast decisamente stellare. Oltre a Branagh, un Hercule piuttosto bizzarro e con un baffo decisamente enorme, appaiono Johnny Depp nel suo ritrovato splendore, Michelle PfeifferPenélope Cruz, Daisy Ridley, Judi Dench, Willem Dafoe, Josh Gad, Derek Jacobi e Michael Peña.  Per quanto riguarda la trama...beh tutti quelli che hanno amato e apprezzato il giallo della Christie la conoscono, per tutti gli altri eccola... L'Orient-Express, il famoso treno che congiunge Parigi con Istanbul, è costretto ad una sosta forzata, bloccato dalla neve. 
A bordo qualcuno ne approfitt…

Lorenzo de' Medici di Giulio Busi.

Siamo in piena euforia...la serie tvI Mediciha colpito positivamente il pubblico italiano. Allora andiamo avanti con la storia, il 31 ottobre esce il libro "Lorenzo de' Medici" di Giulio Busi. Una biografia elegante, rigorosa nelle fonti ma anche poetica e ironica, la straordinaria vita di Lorenzo de' Medici trova finalmente un racconto all'altezza dei suoi fasti e delle sue contraddizioni. Lorenzo de' Medici, detto il Magnifico (1449-92), è uno dei personaggi più rappresentativi della storia italiana. Nessun intellettuale, infatti, ebbe nelle proprie mani altrettanto potere e nessun uomo di governo fu così consapevole della propria cultura. Buon politico e mediocre banchiere, ottimo poeta e scadente stratega, Lorenzo diede prova in più occasioni di coraggio fisico e destrezza, ma ebbe anche un raffinato gusto per l'arte, e fu padrone di Firenze senza mai mostrarlo apertamente. Ricco, elegante, colto, sciupafemmine e ambiguo, capace di slanci generosi e…

"Canto di Natale" di Charles Dickens, con la riproduzione del manoscritto originale di «A Christmas Carol».

Tutti gli anni nel periodo natalizio al Morgan Library & Museum di Manhattan viene esposto uno dei gioielli della straordinaria collezione che vi è custodita: il manoscritto originale di «A Christmas Carol» di Charles Dickens, con tutte le correzioni, le varianti, le cancellature e gli inserimenti fatti dal grande autore di suo pugno.  Per la prima volta in edizione rilegata la riproduzione del manoscritto, la versione corrente della storia, un'introduzione del curatore letterario del Morgan sulla storia della storia e una nuova introduzione in cui il grande autore irlandese Colm Tóibín sottolinea le ragioni del fascino senza tempo di un'opera popolarissima, che distilla nella forma breve il più puro spirito dickensiano

"Il regalo più grande" di Philip van Doren Stern

Un regalo per i più piccoli, ma una storia anche per i grandi.
"Il regalo più grande"di Philip van Doren Stern è il racconto che ha ispirato il film di Natale per eccellenza "La vita è meravigliosa" di Frank Capra.
La notte della Vigilia di Natale George Bailey si sporge dal ponte sospeso sopra il fiume ghiacciato. Convinto di essere un fallimento, ha perso del tutto la speranza, quando dal nulla compare uno sconosciuto che gli offre il regalo più grande, quello di tornare indietro e vedere come sarebbe stato il mondo se lui non fosse mai nato.
Il 12 febbraio 1938, un sabato mattina, mentre si rade, Philip Van Doren Stern ragiona sul racconto The Greatest Gift.
L’idea gli è arrivata in sogno. La sua agente propone il racconto a molti editori, ricevendo solo rifiuti. Ma Philip è ormai affezionato a quella storia che nessuno vuole, così decide di farne stampare duecento copie a proprie spese da spedire poi come biglietto di auguri nel Natale del 1943.
Una copia è des…

"I diari bollenti di Mary Astor" di Edward Sorel.

Direi che siamo in tema.
Il segreto che rende "I diari bollenti di Mary Astor" di Edward Sorel anche fisicamente diverso da qualsiasi altro non è il fascino di un vecchio processo a Hollywood, benché lo scandalo che trascinò Mary Astor in aula, direttamente dal set di Infedeltà, fu uno dei più rumorosi – e, per la stampa, più succulenti – che la storia ancora giovane, ma già parecchio movimentata di Tinseltown avesse fino a quel momento conosciuto.
Non sono neanche le esilaranti tavole attraverso le quali Edward Sorel, calandosi nei panni di un disegnatore di tribunale, ha voluto raccontare il caso, trasformandole in un romanzo grafico parallelo a quello scritto.
No, il segreto è nella scintilla che ha dato inizio a tutta questa vicenda, il ritrovamento casuale, durante una ristrutturazione d’interni, di alcuni ritagli di giornale che di quel processo tracciavano la cronaca.
Leggendoli, Sorel è tornato di colpo, per una specie di incantesimo, il ragazzo che era stato, lo st…

"La signora dello zoo di Varsavia", con protagonista Jessica Chastain dal 16 novembre al cinema.

E' uscito il trailer italiano del film "La signora dello zoo di Varsavia" (The Zookeeper’s Wife), diretto da Niki Caro (North Country – Storia di Josey) con protagonista Jessica Chastain.  Il film è tratto dal romanzo di Diane Ackerman.  Ad affiancare la Chastain ci sono Johan Heldenbergh, Daniel Brühl, Michael McElhatton (Il Trono di Spade), Iddo Goldberg (Defiance) Goran Kostic, Shira Haas e Efrat Dor.  “Ho fatto solo il mio dovere. Se puoi salvare la vita di qualcuno, è tuo dovere provarci.”  Con questa semplicità disarmante Jan Zabiriski, direttore dello zoo di Varsavia negli anni della seconda guerra mondiale, ha parlato della straordinaria impresa grazie alla quale lui e la moglie Antonina sottrassero alla furia nazista più di trecento ebrei.  È il 1939, i bombardamenti tedeschi devastano lo storico zoo della capitale polacca: Jan e Antonina reagiscono allo sgomento e salvano gli animali superstiti.  Ma ben presto il razzismo nazista si accanisce sugli uomini: quando…

"I libri che hanno cambiato la storia", esce il 9 novembre in libreria edito da Gribaudo.

Appassionati di libri questo particolare libro è il regalo giusto da chiedere a Babbo Natale per le prossime festività. "I libri che hanno cambiato la storia" esce il 9 novembre in libreria edito da Gribaudo ed è composto da 256 pagine. E' un libro illustrato che esplora il mondo dei libri più celebri, rari e riprodotti.  Questo volume va indietro nella storia, offrendo una panoramica dei più incredibili libri mai prodotti, in una visione completa e ampia del contesto sociale e culturale in cui sono nati.  L'«Iliade» e l'«Odissea», il «Mahabharata», «I racconti di Canterbury», «I Miserabili», «Il Capitale», «Le avventure di Pinocchio», «Il piccolo Principe», «Sulla strada», «Alice nel Paese delle meraviglie»: i volumi sono presentati in ordine cronologico, per mostrare le sinergie tra lo sviluppo della conoscenza umana e il processo di creazione di libri.  I libri, tra i quali manoscritti mai prodotti, sono rappresentati con immagini e dettagli per cogliere anche…

"Lettere da Babbo Natale" di J.R.R. Tolkien.

Voglio parlare di un libro natalizio di J.R.R. Tolkien ovvero "Lettere da Babbo Natale". Il 25 dicembre 1920 J.R.R. Tolkien cominciò ad inviare ai propri figli (John, Michael, Christopher, Priscilla) lettere firmate da Babbo Natale.  Infilate in buste bianche di neve, ornate di disegni, affrancate con francobolli delle Poste Polari e contenenti narrazioni illustrate e poesie, esse continuarono ad arrivare in casa Tolkien per oltre trent'anni, portate dal postino o da altri misteriosi ambasciatori. Babbo Natale vive al Polo Nord, ha millenovecentoventianni nel 1920, millenovecentotrenta nel 1930 e così via. Insomma un libro bello per il Natale.

"Potete perdonarla?" di Anthony Trollope.

"Potete perdonarla?" è il primo romanzo di una serie di 6, detta Ciclo Palliser, parla di donne e amori, di occasioni perdute o ritrovate, mentre sullo sfondo scorre la vita della Londra vittoriana con le sue passioni, i suoi luoghi, i suoi ritmi, abilmente dipinti da Anthony Trollope . Alice Vavasor, giovane e per bene, è imparentata con una delle famiglie più in vista di Londra. È stata la fidanzata del cugino George, uomo con fama di scapestrato e per questo lo ha lasciato. Adesso manca solo la data ufficiale per il suo matrimonio con Grey, un gentiluomo perfetto in tutto, forse troppo, pensa a volte Alice. Per il suo tour in Svizzera, l’ultimo da signorina assieme all’inseparabile Kate, le due amiche scelgono di farsi accompagnare dal fratello di questa, che è proprio George, l’ex pretendente. Succederà «qualcosa di dolce, indefinibile e pericoloso», nulla in realtà di irreparabile, ma quello che sconvolge la folla dei benpensanti è la sete di indipendenza di Alice, il s…