Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2016

"Belgravia" di Julian Fellowes

1815, Bruxelles. Tre giorni prima della battaglia di Waterloo che decreterà la caduta dell’impero napoleonico, la Duchessa di Richmond dà un ballo di gala per celebrare il coraggio del Duca di Wellington e dei suoi ufficiali, posti a difesa della città assieme all’esercito prussiano. Poco dopo la mezzanotte, arriva la notizia che l’esercito di Napoleone ha superato la frontiera e gli inglesi lasciano la festa per riunirsi alle truppe. A Sophia Trenchard, i cui genitori James e Anne Trenchard si sono arricchiti enormemente durante la rivoluzione industriale e sono entrati da poco nei salotti buoni dell’alta società, della guerra non interessa granché. Lei pensa solo a Edmund Bellasis, figlio ed erede di una delle famiglie più importanti della Gran Bretagna. Ancora non può sapere, che quella notte accadrà un evento che cambierà per sempre il resto della sua vita... Venticinque anni dopo, nel 1840, i Bellasis, conti di Brockenhurst, vivono a Belgravia, un nuovo quartiere di Londra costr…

"Giorni di luglio" di Hermann Hesse.

La casa editrice Guanda riporta in libreria il 30 Giugno, Giorni di luglio di Hermann Hesse. Il titolo originale del racconto, Heumond, è una parola in disuso, formata dai sostantivi Heu (fieno) e Mond (luna), quest’ultimo nella sua accezione di mese, e sta praticamente per luglio, l’epoca della fienagione.  Proprio durante alcuni giorni d’estate si sviluppa infatti il breve, tormentato itinerario spirituale di Paul Abderegg, che Hermann Hesse colloca sullo sfondo tangibile di una natura a un tempo scenario fisico e metafora della vita interiore. In vacanza nella villa paterna, il giovane Paul è strappato alle sue appassionate letture di adolescente dalla visita di due donne, coetanea l’una, più matura l’altra; in un rapporto fatto di parole non dette, sguardi, moti dell’animo, avrà inizio la sua educazione sentimentale.  Più che nell'azione o nella trama, il pregio più evidente di questo libro risiede nello stile denso di sensibilità psicologica con cui Hesse cala il lettore in …

"Idealista!" il nuovo singolo di Noemi scritto da Ivano Fossati.

Io adoro questa canzone, è la mia preferita tra quelle del recente album di Noemi, "Cuore d'Artista". Dopo i singoli "La borsa di una donna" e "Fammi respirare dai tuoi occhi " ecco finalmente "Idealista!". Il titolo dell'album è tratto proprio da questo brano scritto per lei da Ivano Fossati, che rappresenta tutto il disco e il momento artistico di Noemi.
Noemi ha dichiarato: “Un titolo sentito, estratto da un pezzo scritto per me da uno dei più grandi cantautori italiani di sempre, che racchiude tutta la mia voglia di tornare al punto di partenza”.
Sotto trovate il video....è grandioso!

"Stanotte a Firenze", questa sera Alberto Angela ci mostrerà una delle città più visitate e ammirate del mondo.

Albero Angela è una garanzia di qualità e cultura divulgata nel migliore dei modi.  Dopo il successo di “Stanotte al Museo Egizio di Torino” dello scorso anno, questa sera ci delizierà con "Stanotte a Firenze" su Rai1 alle 21:25.  Di notte, senza le folle dei turisti, avremo il privilegio di scoprire una delle città più visitate e ammirate del mondo, restando a tu per tu con i suoi capolavori.  Finalmente le opere d’arte potranno parlare e raccontare i segreti di una bellezza che incanta da secoli.  Una grande produzione, arricchita da ospiti d’eccezione come Andrea Bocelli, Giusi Buscemi, Giancarlo Giannini, Oliviero Toscani.  Per la prima volta la Rai ha prodotto un documentario utilizzando telecamere in altissima definizione (4K HDR).  Muovendosi in una Firenze notturna, e quindi ancora più suggestiva, Alberto ci porterà dentro gli Uffizi, ci farà scoprire monumenti famosi come la cupola del Brunelleschi, il campanile di Giotto, i capolavori del nostro Rinascimento, ma an…

"Il segreto di Lady Audley" di Mary Elizabeth Braddon.

"Il segreto di Lady Audley" di Mary Elizabeth Braddon uscì a puntate tra il 1861 e il 1862 sulle pagine delle riviste letterarie, riscuotendo uno straordinario successo di pubblico che consacrò la scrittrice come nuova stella del sensation novel e rivale di Wilkie Collins.
Sir Michael Audley, vedovo da anni, sposa la giovane e bellissima Lucy Graham, un’istitutrice dall’oscuro passato i cui capricci scatenano la gelosia di Alicia, la figlia di primo letto poco più che adolescente. Un giorno Robert Audley, lo sfaccendato nipote, avvocato a tempo perso, porta con sé in visita George Talboys, un caro amico appena tornato dall’Australia e prostrato da una recente vedovanza – o almeno così sembra –, che d’un tratto scompare misteriosamente. Facendo i conti con le menzogne, l’inganno, e anche un tentato omicidio nei suoi confronti, sarà proprio Robert, le cui doti di tenacia e intelligenza erano state finora celate da un carattere indolente, a intraprendere un’indagine dai risvolti…