Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2019

"Arrivederci professore" con un Johnny Depp inedito dal 20 Giugno al cinema.

Johnny Depp torna sul grande schermo nel ruolo di un insegnante controcorrente che riscopre il valore della vita con "Arrivederci professore", una storia poetica ed emozionante per la regia di Wayne Roberts.  Distribuito da Notorious Pictures, il film sarà dal 20 giugno al cinema.  Protagonista di Arrivederci professore è Richard (Johnny Depp), un professore universitario che, quando scopre di avere un cancro e poco tempo ancora a disposizione, decide di sfruttarlo al meglio e di cogliere ogni occasione che incontra sulla sua strada.  La vita di Richard, grigia e ripetitiva fino a quel momento, tra un rapporto complicato con la moglie e un lavoro poco appagante, si trasforma improvvisamente e si colora di leggerezza, entusiasmo, autenticità.  Il ritratto commovente e allo stesso tempo ironico di un professore fuori dagli schemi che impara ad amare la vita e trasmette questa lezione ai suoi studenti, incoraggiandoli a vivere a pieno e a non sprecare neanche un attimo.  La riv…

"Il buio oltre la siepe" di Harper Lee, diventa graphic novel adattato e disegnato da Fred Fordham.

Maycomb, Alabama, 1933. Nel profondissimo Sud degli Stati Uniti, segnato dalla Depressione e dalle manifestazioni del Ku Klux Klan, la piccola Jean Louise Finch, detta Scout, cresce insieme al fratello Jem con il padre Atticus, avvocato.
La sua vita cambia per sempre quando Atticus assume la difesa di un uomo di colore, Tom Robinson, accusato di avere violentato una ragazza bianca.
Lotte razziali e conflitti di classe, innocenza e ingiustizia, ipocrisia ed eroismo, tradizione e trasformazione. Sono gli ingredienti – attualissimi – di uno dei romanzi americani più amati e più intensi, pubblicato per la prima volta nel 1960, durante gli anni delle lotte per i diritti civili, che torna a nuova vita grazie alla matita di Fred Fordham.
I suoi disegni, uniti alle parole di Harper Lee, illuminano le profondità del cuore umano con delicatezza e autenticità, riuscendo a commuovere con la forza e la sensibilità di una nostalgica bellezza.
In libreria.

"Il Principe e la Sarta" di Jen Wang

Jen Wang racconta una storia deliziosa, ambientata all’inizio del Ventesimo secolo, ma assolutamente senza tempo: il giovane principe del Belgio è un cross dresser, e assume una giovane sarta perché gli cucia i bellissimi vestiti femminili che lui stesso disegna.
La sera girano i locali di Parigi, e nessuno sa che sotto la parrucca di Lady Crystallia c’è una futura testa coronata.
Cosa può andare storto, giusto?
Una storia di amicizia, comprensione di sé, moda, pregiudizi, primi batticuori e la necessità di scriversi da soli il proprio destino.
Un libro amatissimo e premiatissimo in tutto il mondo; un libro che fa bene, chiunque tu sia.
Un piccolo gioiello narrativo, che rivela la piena maturità di una delle autrici più interessanti della moderna scena del romanzo grafico americano.
Dal 6 Giugno in libreria edito Bao Publishing.
Sotto trovate l'anteprima.

"Romeo e Giulietta" di Sergej Prokof'ev e Kenneth MacMillan.

Oggi 11 Giugno alle 20.15 arriva in diretta via satellite al cinema dal palcoscenico della Royal Opera House "Romeo e Giulietta".  La tragedia di Shakespeare rivive nel balletto di Kenneth MacMillan, versione coreografica fra le più celebri, ideata sulla splendida partitura novecentesca di Prokovief.  Andò per la prima volta in scena a Covent Garden il 9 febbraio del 1965, protagonisti Margot Fonteyn e Rudolf Nureyev.   Da allora è rimasta costantemente in repertorio a Londra e in alcune fra le più prestigiose compagnie di balletto del mondo.

"La fattoria degli animali" di George Orwell, il graphic novel di Odyr

"La fattoria degli animali" di George Orwell,  il graphic novel di Odyr in libreria da domani 11 Giugno. Gli animali di una fattoria, stanchi dei continui soprusi degli esseri umani, decidono di ribellarsi e, dopo avere cacciato il proprietario, tentano di creare un nuovo ordine fondato su un concetto utopistico di uguaglianza.  Ben presto, tuttavia, emerge tra loro una nuova classe di burocrati, i maiali, che con l’astuzia, la cupidigia e l’egoismo che li contraddistinguono si impongono in modo prepotente e tirannico sugli altri animali più docili e semplici d’animo.  L’acuta satira orwelliana verso il totalitarismo è unita in questo graphic novel alla felicità di tratto e all’inventiva grafica di Odyr, capace di dare nuova vita a uno dei romanzi più celebri e significativi del Novecento.