Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2017

"Il circo della notte" di Erin Morgenstern.

Torna in libreria il 25 Maggio "Il circo della notte" di Erin Morgenstern.
Un tuffo nel mondo magico e seducente della fantasia, un romanzo di culto ormai diventato un classico del fantasy.
Appare così, senza preavviso. Le Cirque des Rêves apre al crepuscolo, chiude all'aurora. 
È il circo dei sogni, il luogo dove realtà e illusione si fondono: acrobati volanti, contorsioniste, l’albero dei desideri, il giardino di ghiaccio affascinano un esercito di spettatori che li insegue ovunque. Ma dietro le quinte due misteriosi rivali ingaggiano una magica sfida: due giovani allievi scelti e addestrati all'unico scopo di dimostrare una volta per tutte l’inferiorità dell’avversario, inaspettatamente, si innamorano. 
Contro ogni regola, la passione tra Marco e Celia si scatena e travolge tutto come una corrente elettrica che minaccia di distruggere il delicato equilibrio di forze a cui il circo deve la sua stessa esistenza. Nemmeno la forza del destino sembra potersi opporre. 

"Dirty Dancing" il remake della ABC. Il mutamento genetico di un classico.

La questione è spinosa. Tutti conosciamo Dirty Dancing del 1987, tutti amiamo quel film, è un classico e i classici bisogna usarli con cautela, perchè se li usi nel modo sbagliato ti puoi fare molto male. Però la ABC ha deciso di realizzare il remake per la tv che andrà in onda in Usa il 24 Maggio. E' stato divulgato il promo le foto promozionali del film e alcuni pezzi della colonna sonora cantata dai protagonisti. Baby è interpretata da Abigail Breslin e Johnny è interpretato da Colt Prattes.  Gli altri protagonisti sono Sarah Hyland (Modern Family) nei panni di Lisa Houseman, Debra Messing (Will &Grace) in quelli Marjorie Houseman, Katey Sagal (Sons of Anarchy) nei panni di Vivian Pressman e Nicole Scherzinger in quelli di Penny Johnson.



Come un fucile carico - La vita di Emily Dickinson di Lyndall Gordon.

«La mia vita era rimasta - in un angolo - come un fucile carico - fino al giorno in cui il suo padrone passò - mi riconobbe - e mi portò via con sé -»  Il 15 maggio 1886 moriva Emily Dickinson, per ricordarla vi propongo la biografia scritta da Lyndall Gordon, appena tornata a grande richiesta in tutte le librerie. Emily Dickinson è un’autrice esplosiva, un “vulcano silenzioso” che con la sua inarrestabile vena creativa ha rivoluzionato il linguaggio poetico.
Eppure, finora della “bella di Amherst” sapevamo soprattutto che ha trascorso un’esistenza ritirata, quasi reclusa, scandita da rare apparizioni pubbliche.
In questa biografia, Lyndall Gordon spinge il lettore a varcare la soglia delle mura domestiche di Emily Dickinson per addentrarsi nel nodo della sua vita familiare, nel quale individua una magmatica fonte della sua opera letteraria.
Il groviglio di passioni che lega l’autrice all’austero fratello Austin, sposato con Susan, da sempre amica e confidente di Emily, e a Mrs Mabel …

Eurovision Song Contest, "Occidentali's Karma" di Francesco Gabbani per l'Italia.

Stasera 20.35 Rai1 in diretta da Kiev, la finale della 62° edizione dell' Eurovision Song Contest. A rappresentare l'Italia è Francesco Gabbani con il brano, vincitore di Sanremo 2017,  "Occidentali's Karma". Anche in questa edizione Flavio Insinna e Federico Russo commentano l'evento direttamente da Kiev. Sotto trovate il video dell'intervista di Francesco che spiega il significato della canzone e il video della prima esibizione. Siamo tutti con Francesco e con la scimmia ovviamente. 🙉

La BBC e le sue anticipazioni per i prossimi mesi.

La cara BBC ieri ha divulgato il promo delle serie tv dei prossimi mesi. Non c'è da dire molto, praticamente la vita sociale di molti di noi sarà rasa al suolo da quasi tutte queste interessantissime serie tv. Vi indico qualche titolo: "Gunpowder" con Kit Harington e Liv Tyler, "Strike" con Tom Burke e Holliday Grainger, "Poldark" con Aidan Turner e Eleanor Tomlinson, "The Miniaturist", "Doctor Who", "Doctor Foster", "The Woman in White", Howards End con Matthew Macfadyen e Hayley Atwell. Insomma tanta roba...

"Il Settimo Sigillo" di Ingmar Bergman.

Sulle rive di un inquieto mare incolore, cercando di prolungare la propria vita, il Cavaliere gioca a scacchi con la Morte.  L’ha incontrata al ritorno dalla Crociata in Terra Santa, dove aveva creduto di poter trovare uno scopo alla sua vita nell'azione eroica al servizio di Dio.  Suggestiva riflessione sul destino dell’uomo, questa prima versione della sceneggiatura del capolavoro di Bergman rivela le proprie qualità di opera letteraria indipendente dalla realizzazione cinematografica, restituendoci quella parte delle visioni che il cinema non può dare: i profumi, gli odori, i sapori o la malinconia del sole «che rotola sul mare nebbioso come un pesce gonfio d’acqua». La casa editrice Iperborea ripropone dopo anni questo classico di Bergman.  Dopo aver letto il libro vedete il film!