Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2016

"Sui passi di Elizabeth Gaskell" di Mara Barbuni.

Mara Barbuni, studiosa anglista e traduttrice di opere gaskelliane come Gli innamorati di Sylvia (Jo March, 2014) e Mogli e figlie (Jo March, 2015), ha messo a punto un avvincente racconto biografico che, tra echi del passato e suggestioni del presente, ripercorre le stagioni più significative dell’affascinante vita di Elizabeth Gaskell.
Tracciando un minuzioso itinerario tra i luoghi geografici e dell’anima della scrittrice vittoriana, la Barbuni ricostruisce gli eventi e le tappe di un lungo e fecondo viaggio artistico ed esistenziale (in lungo e in largo per l’Europa) che ha dato origine a ogni personaggio e ogni storia del prezioso mondo letterario dell’autrice inglese.
Dalle placide campagne di Knutsford, dove trascorse un’infanzia idilliaca grazie alle amorevoli cure della zia Lumb, alla frenetica e grigia Manchester, dove conobbe il marito e vide da vicino l’estrema indigenza della classe operaia; dalle boscose curve di Heidelberg, sulle rive del Neckar, dove trascorse momenti…

La Royal Opera House in diretta al cinema.

Nexo Digital porterà sul grande schermo LA ROYAL OPERA HOUSE IN DIRETTA VIA SATELLITE AL CINEMA.  12 appuntamenti d’eccellenza con opera e balletto per uno dei più attesi cartelloni di sempre in diretta via satellite da Londra nelle sale cinematografiche italiane.

"Bridget Jones's Baby" al cinema.

I premi Oscar Renée Zellweger e Colin Firth tornano nei fortunati panni di Bridget e Mark in Bridget Jones’s Baby, il terzo capitolo dedicato alla single che tutto il mondo adora.
Nel nuovo film della amata serie basata sull'eroina creata da Helen Fielding, diretto da Sharon Maguire (Il diario di Bridget Jones), Bridget si ritrova ad aspettare, inaspettatamente, un bambino.
Patrick Dempsey si unisce al cast per questo terzo capitolo. Bridget sarà rimasta la solita pasticciona? non lo sappiamo, ma una cosa sicuramente è cambiata, non usa più il classico diario....ora usa il tablet. 

"Amy Snow" di Tracy Rees

Amanti del romanzo storico? Amanti del romanzo Vittoriano? Amy Snow di Tracy Rees è il libro per voi. Hertfordshire, 1848. La brina ricopre i campi e le strade quando Amy Snow, la mantella stretta per difendersi dal gelo, si allontana da Hatville Court, la casa in cui ha vissuto per ben diciassette anni. L’unica persona che lei abbia mai amato, Aurelia Vennaway, figlia unica di Lord Charles e Lady Celestina Vennaway, una delle famiglie più in vista della contea, giace sotto sei piedi di terra in un angolo silenzioso del camposanto. E a Amy non resta che svanire come un’orma che si discioglie nella brina. Era stata proprio Aurelia a trovarla, diciassette anni prima, in una tersa mattina di gennaio in cui l’aria era tagliente come vetro. L’aveva vista agitarsi nella neve, minuscola neonata con la pelle fredda come gelatina di fragole, piccolo essere glabro e azzurrino abbandonato ai margini di una foresta inospitale. L’aveva battezzata Snow, perché era piena di neve, e Amy, perché era i…