Passa ai contenuti principali

Post

"Daniel Deronda" di George Eliot.

"Daniel Deronda" di George Eliot è un grosso librone di 950 pagine, uno di quei libri che se lo lanci a qualcuno gli fai male.
La Fazi Editore lo ripubblica in questa veste grafica molto bella...che dite ci proviamo a leggere questo classico?
Vi informo, la BBC qualche anno fa ha tratto una serie tv.
Daniel Deronda, pubblicato nel 1876,  è l’ultimo, brillante romanzo di George Eliot, e forse il più controverso.
In questo libro, infatti, la celebre autrice di Middlemarch offre uno dei più lucidi e feroci ritratti della politica e dell’imperialismo di età vittoriana, della discriminazione sessuale e razziale, della tolleranza religiosa e del pregiudizio.
Daniel Deronda è un giovane benestante di bell’aspetto, la cui natura sensibile e altruista lo spinge ad aiutare chiunque intorno a lui si trovi in difficoltà: da una sala da gioco alla riva del Tamigi, fino a un piccolo negozio di antiquariato, Daniel incontra così l’altezzosa Gwendolen, la giovane Mirah e l’erudito Mordecai.
T…
Post recenti

John Malkovich nei panni di Hercule Poirot in "The ABC Murders" della BBC One.

Ecco la prima immagine di John Malkovich nei panni di Hercule Poirot nella nuova serie tv della BBC ispirata al romanzo di Agatha Christie, "The ABC Murders".  John Malkovich afferma: "Sono onorato di aver ricevuto l'incarico di interpretare Hercule Poirot. È un ruolo interpretato da un certo numero di attori eccellenti, e mi sto godendo le numerose sfide che questa parte presenta. Ho un grande rispetto per la sceneggiatura di Sarah Phelps e spero di fare in modo che sia lei e la creazione di Agatha Christie abbiano una certa misura di giustizia". La sceneggiatrice Sarah Phelps torna a esplorare il lavoro di Christie.  Questa volta l'ambientazione è degli anni 30, un periodo in cui la nazione è pericolosamente divisa e il sospetto e l'odio sono in aumento.  Nel mezzo di questo, Poirot affronta un serial killer noto solo come ABC First, il killer colpisce Andover, poi Bexhill.  Gli omicidi aumentano, l'unico indizio è la copia del The ABC Railway G…

Victoriana, Maschere e miti, demoni e dèi del mondo vittoriano di Franco Pezzini

L'età vittoriana rappresenta una sorta di Paradiso Perduto dell'immaginario dove personaggi come l'Alice di Carroll e Sherlock Holmes, Dracula, Carmilla e Jack Lo Squartatore, Jekyll e Hyde, Tess dei d'Urbervilles, gli eroi dei penny dreadful e magari dello steampunk più una pletora di fantasmi (si tratta in fondo dell'età d'oro della ghost story) incontrano scrittori, pittori, uomini di scienza, attivisti sociali, occultisti ed esploratori di tutta una storia reale, vissuta in carne e ossa tra i vicoli nebbiosi di Londra e le più lontane lande esotiche.  Una dimensione evocata da romanzi d'epoca e ricostruzioni odierne, quadri, fumetti e film (magari quelli gotici Hammer, rigorosamente vittoriani per costumi e fremiti allusivi); qualcosa che assume forme e aspetti peculiari nel nostro immaginario.  Alcune epopee sono notissime, ma tra le loro pieghe c'è molto più da scoprire di quanto spesso banalizzato; e tante altre restano poco conosciute, o magari…