martedì 6 dicembre 2016

"Madama Butterfly" di Giacomo Puccini su Rai 1 la Prima della Scala.


Un consiglio a tutti, vedete questa opera anche se non siete amanti della lirica, prestate attenzione alla storia come fareste con un libro, un film o una serie tv. 
Non fatevi trattenere dal pregiudizio.

Il 7 Dicembre come ogni anno c'è la Prima della Scala di Milano.
Quest'anno l'opera lirica che verrà rappresentata è Madama Butterfly di Giacomo Puccini con la direzione di Riccardo Chailly e la regia di Alvis Hermanis
Un cast eccezionale composto da Maria José Siri, Annalisa Stroppa, Nicole Brandolino, Bryan Hymel e Carlos Álvarez
L'Opera verrà trasmessa in diretta su Rai1 a partire dalle 17:45.
Madama Butterfly nacque alla Scala nel febbraio 1904, e fu contestatissima: vittima certo di un agguato organizzato dai nemici del compositore e del suo editore, ma forse anche della sorpresa del pubblico di fronte a un’opera cruda e innovativa.
Puccini corse ai ripari tagliando, aggiustando, e tre mesi dopo l’opera conquistò al Grande di Brescia il successo che l’avrebbe poi accompagnata sempre e in tutto il mondo.
Dopo Turandot e La fanciulla del West Riccardo Chailly prosegue nel percorso di rilettura critica delle opere pucciniane proponendo per il suo secondo 7 dicembre da Direttore Principale la prima versione scaligera: un atto di riparazione verso Puccini ma soprattutto l’occasione di riscoprire, accanto alle varianti successive, una Butterfly ancora più audace nel disegno drammaturgico.

Libretto e tutte le informazioni

venerdì 2 dicembre 2016

"La volpe alla mangiatoia. Una favola di Natale" di Pamela Lyndon Travers.

Una magica fiaba di Natale dall'autrice di Mary Poppins, pubblicata nel 1962 e oggi riscoperta, per lettori di tutte le età. 
Questo racconto inscena la prima messa di Natale dopo la fine della guerra nella cattedrale di St Paul a Londra. 
Frutto inatteso della suggestione, una selvaggia volpe rossa porta al Bambino un dono che solo lei può dare, circondata dall'inutile disprezzo dei mansueti animali della mangiatoia. 
Una vicenda della natività dal punto di vista di Reynard, la volpe; mentre corrono i commenti di tre bambini, magnifici nel loro tagliente umorismo naturale. 
Dalla penna di una scrittrice che sapeva ripetere la geniale facoltà infantile di spremere il surreale dalla realtà.

mercoledì 30 novembre 2016

"Amore e inganni", di Whit Stillman.

Risultati immagini per amore e inganni poster

Dal 1 dicembre al cinema una commedia di costume diabolicamente spassosa ispirata al romanzo di Jane Austen.
"Amore e inganni" (Love& Friendship) è la storia di una giovane vedova Lady Susan Vernon (Kate Beckinsale) che per scoprire nuovi pettegolezzi che circolano nell'alta società, decide di trascorrere una vacanza a Churchill, una lussuosa tenuta proprietà della famiglia del marito.
Quale miglior modo di approfittare del soggiorno per scovare e assicurarsi, con la complicità della sua confidente Alicia Johnson (Chloë Sevigny), un nuovo marito ricco per se e un buon partito per la figlia, Frederica.
L'arrivo a Churchill di un giovane uomo molto affascinante e di buona famiglia Reginald DeCourcy (Xavier Samuel) e di Sir James Martin (Tom Bennet) uomo di poco fascino ma molto ricco provocherà una serie di colpi di scena.
"Amore e inganni" è anche un libro scritto dal regista del film, edito da Beat Edizioni.
Riuscitissima e divertente riscrittura dell’opera di Zia Jane, imperdibile per tutti i lettori della grande scrittrice inglese.