Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

"I diari bollenti di Mary Astor" di Edward Sorel.

Direi che siamo in tema.
Il segreto che rende "I diari bollenti di Mary Astor" di Edward Sorel anche fisicamente diverso da qualsiasi altro non è il fascino di un vecchio processo a Hollywood, benché lo scandalo che trascinò Mary Astor in aula, direttamente dal set di Infedeltà, fu uno dei più rumorosi – e, per la stampa, più succulenti – che la storia ancora giovane, ma già parecchio movimentata di Tinseltown avesse fino a quel momento conosciuto.
Non sono neanche le esilaranti tavole attraverso le quali Edward Sorel, calandosi nei panni di un disegnatore di tribunale, ha voluto raccontare il caso, trasformandole in un romanzo grafico parallelo a quello scritto.
No, il segreto è nella scintilla che ha dato inizio a tutta questa vicenda, il ritrovamento casuale, durante una ristrutturazione d’interni, di alcuni ritagli di giornale che di quel processo tracciavano la cronaca.
Leggendoli, Sorel è tornato di colpo, per una specie di incantesimo, il ragazzo che era stato, lo st…

Ultimi post

"L'assassinio di Florence Nightingale Shore" di Jessica Fellowes.

"La signora dello zoo di Varsavia", con protagonista Jessica Chastain dal 16 novembre al cinema.

"Il principio di ogni arte è l'amore; valore e dimensione di ogni arte vengono soprattutto determinati dalle capacità d'amore dell'artista."
Hermann Hesse