Passa ai contenuti principali

"Il colore viola" di Alice Walker.

BIGSUR42_AliceWalker_IlColoreViola_cover

Quella che vi porto oggi è una grande notizia.
La notizia è che un romanzo molto famoso che ha vinto il Premio Pulitzer e il National Book Award torna in libreria, grazie a Edizioni Sur, ad ottobre dopo anni che era fuori catalogo.
Il romanzo in questione è Il colore viola di Alice Walker.
Quando questo romanzo fu pubblicato per la prima volta nel 1982 e conquistò il pubblico e la critica americani per il candore con cui affrontava temi universali come il razzismo, la violenza di genere, la sessualità femminile, vincendo l’anno successivo il Premio Pulitzer e il National Book Award.
Il romanzo è stato anche portato sul grande schermo diventando uno dei film più amati realizzati da Steven Spielberg
Riletto oggi, questo originalissimo romanzo epistolare sorprende ancora per la freschezza linguistica e l’invenzione narrativa, per i suoi personaggi eccentrici e imperfetti, e per la disinvoltura con cui,  sfidando le convenzioni letterarie, riesce a immergere una semplice saga familiare nei contorni drammatici della Storia e in quelli magici del mito.
Se non conoscete il romanzo e non avete neppure visto il bellissimo film vi parlo sommariamente della trama, Il colore viola è la storia di due sorelle, Celie e Nettie, in fuga da un padre violento e da un passato di abusi. 
Mentre Celie, privata dei suoi figli, si ricostruisce a fatica una vita con un matrimonio combinato e una nuova famiglia caotica e bizzarra, di Nettie si perdono le tracce. 
Ma l’incontro con Shug Avery, la misteriosa cantante di blues di cui suo marito è innamorato da sempre, permetterà a Celie di fare una scoperta, e i legami di sangue torneranno a riannodarsi attraverso gli anni e i continenti.

Commenti