"Fiabe floreali" di Louisa M. Alcott.



A quindici anni, Louisa M. Alcott raccontava storie ai figli dei vicini di casa. 
Attraverso questi incontri con fate, elfi e animali, l'autrice desiderò alimentare nei piccoli ascoltatori l'idea di amore, gentilezza e responsabilità, mettendo alla prova la propria inesauribile fantasia di scrittrice.
Nasce da voci fatate la raccolta "Fiabe floreali", pubblicata nel 1855 e ancora inedita in Italia.
È appena finita una festa di balli e canti nel Paese delle Fate, e la Regina invita ognuna delle sue damigelle a raccontare alle altre una fiaba, per trascorrere insieme il resto della notte sotto la luce della luna. 

Commenti

"Il principio di ogni arte è l'amore; valore e dimensione di ogni arte vengono soprattutto determinati dalle capacità d'amore dell'artista."
Hermann Hesse