Passa ai contenuti principali

"Tra le vite di Londra" di Jennifer Worth.

Tra le vite di LondraDopo "Chiamate la levatrice" esce il 16 Aprile "Tra le vite di Londra" il secondo romanzo della «trilogia della levatrice» di Jennifer Worth.
Un bestseller mondiale da cui è stata tratta una serie televisiva della BBC trasmessa anche in Italia con grande successo "Call the midwife".
La trilogia della levatrice è un autentico caso letterario, un ritratto esplicito e senza inibizioni di un mondo e di una vita durissimi, uno sguardo radicalmente femminile sulla società e le sue regole, un commentario brutale sull’ingiustizia e la sofferenza quotidiana.
Al tempo stesso questo originale mémoire è una potente evocazione di una città e di un’epoca, una raffigurazione fedele di un ambiente in cui la miseria delle condizioni e la generosità d’animo, l’eroismo e la spregevolezza si alternano come in un romanzo vittoriano.
Le storie che Jennifer Worth ci narra nel secondo volume della trilogia si svolgono a Londra negli anni ’50, quando viveva nel convitto per le ostetriche e le infermiere che lavoravano al servizio delle suore del St. Raymond Nonnatus.
Incontriamo qui alcuni personaggi già apparsi in "Chiamate la levatrice", ma anche nuovi protagonisti indimenticabili.
In pagine di grande gioia e commozione, con un senso di verità raramente riscontrabile in un libro, si entra assieme alla levatrice in una realtà dura e crudele, ma anche ricca di rispettosa allegria. L’eroismo quotidiano dei personaggi si mescola alla denuncia sociale, e intorno si alza un monito partecipe a favore delle politiche sociali solidaristiche, a non smantellare, per la scarsa memoria del passato o per cieca volontà utilitaristica, gli strumenti che hanno permesso di difendere la dignità umana.
Io personalmente ho letto il primo romanzo oltre ad aver visto la serie che è ancora in onda sulla BBC con grande successo di pubblico.
Vi consiglio di recuperare il primo romanzo perchè è molto intenso e scritto benissimo.

Commenti

Post popolari in questo blog

"Poldark", terza stagione.

Prima cosa....la terza stagione (9 episodi) di Poldark inizierà in Gran Bretagna l'11 Giugno. Il primo episodio della nuova stagione si preannuncia ricco di azione.
Ross e Demelza cercano di dimenticare il passato e ricostruire il loro matrimonio, ma i nuovi arrivi minacciano la loro riconciliazione fragile.
Sotto trovate i primi due trailer della serie...questa estate tutti in Cornovaglia.

La quarta stagione di Poldark è prevista per il 2018.







































"Miss Fisher" è tornata finalmente con la terza stagione.

Miss Fisher è tornata finalmente.  In Australia stanno andando in onda le puntate della terza stagione di Miss Fisher's Murder Mysteries, serie basata sui romanzi di Kerry Greenwood. Per chi non conoscesse la serie .... ci troviamo a Melbourne, sul finire degli anni '20, l'affascinante nobildonna Phryne Fisher arriva a sconvolgere la vita della città e a collaborare con la polizia locale, come detective privata, alle indagini su misteriosi omicidi. Le prime due stagioni sono state trasmesse anche qui in Italia su Rai1. La terza stagione è iniziata in modo scoppiettante, abbiamo ritrovato i vecchi personaggi, ma abbiamo conosciuto anche il padre di Phryne che si è presentato a casa della figlia...ma questa convivenza non porterà nulla di buono. Abbiamo ritrovato anche l' ispettore Jack Robinson, Phryne ama stuzzicarlo e non si può negare che i loro momenti insieme sono comicissimi.

"Mia cugina Rachele" di Daphne Du Maurier.

La seduzione, l’amore avventato e il sospetto diventano i protagonisti di "Mia cugina Rachele", in un crescendo d’inquietudine di cui Daphne du Maurier è maestra indiscussa. Esce (21 Settembre) in questa nuova edizione edita da Neri Pozza in attesa del film che uscirà a Novembre. Cornovaglia, metà Ottocento. Philip Ashley è convinto di avere molti validi motivi per odiare Rachele, vedova dell’amato cugino Ambrose, venuto a mancare in circostanze poco chiare. Quando la bellissima e misteriosa Rachele lo raggiunge in Cornovaglia, tuttavia, Philip si scopre incapace di resistere al suo conturbante fascino. Ma chi è davvero Rachele? Una donna innamorata o un’arrampicatrice sociale che cerca soltanto di impadronirsi della sua ricchezza, come ha già fatto con il defunto marito?