"Una lama di luce" di Andrea Camilleri in libreria da oggi 7 giugno.

Una lama di luce
Esce oggi 7 Giugno la nuova attesa indagine del commissario più amato dai lettori italiani, ovvero il Commissario Salvo Montalbano.
Il nuovo romanzo di Andrea Camilleri si intitola "Una lama di luce" ed è edito da Sellerio.
Ecco la sinossi tratta dal sito ufficiale:
"A Lampedusa sono sbarcati migliaia di tunisini e il ministro degli Interni che ha deciso di fare una ispezione nell’isola ha fatto sapere che farà tappa a Vigàta. Per questo Montalbano, che si vuole tenere il più lontano possibile, se ne va a visitare una mostra di pittura - Donghi, Morandi, Guttuso e Mafai - nella nuova galleria d’arte di Vigàta di proprietà di Maria Angela, Marian per gli amici. Scatta una immediata attrazione tra Marian e il commissario, e la cosa sembra davvero mettere in discussione il legame con Livia.
Negli stessi giorni Salvatore Di Marta, proprietario di un supermercato, denunzia la rapina subita dalla moglie Loredana, sorpresa con una grossa somma che stava per versare a un bancomat. Loredana è stata anche violentata e quando qualche giorno dopo si scopre che l’antico fidanzato Carmelo Savastano è stato assassinato, è facile attribuire il furto a lui e l’omicidio a Di Marta. Ma troppe cose non tornano e Montalbano non è tipo da accontentarsi di facili spiegazioni, tanto più che il controllo dei telefoni di Loredana e della sua intima amica Valeria fa sorgere più di un dubbio."

Bentornato Salvo!

Commenti

Rita01 ha detto…
Ho appena finito di leggerlo, un libro in cui si va a fondo nella psicologia del personaggio Montalbano. E' un uomo di una certà età, la solitudine incomicia a pesargli e si sente insoddisfatto per il tempo che passa. Lo sviluppo della storia porta anche ad una riflessione sulla paternità, la paternità mancata e il dolore comune che unisce le coppie. La paternità è legata al ricordo di Francois, il bambino tunisino, che nel libro "Il ladro di merendine", Livia voleva adottare mentre Montalbano non se l'era sentita, e sarà proprio questo bambino, ormai diventato un uomo,una tappa fondamentale della storia di questi due personaggi.
Te lo consiglio vivamente!!!!
Sara ha detto…
Ok, grazie Rita. Lo prenderò sicuramente.
Sara Pugliese ha detto…
Letto, devo dire che mi è piaciuto, ho trovato solo la fine un po' frettolosa.
"Il principio di ogni arte è l'amore; valore e dimensione di ogni arte vengono soprattutto determinati dalle capacità d'amore dell'artista."
Hermann Hesse